Iniziativa Comune: “Il nuovo Governo? La “via Crucis” porta al Quirinale…”

“Sono iniziati i sepolcri, dopo il volo dell’Angelo, sono riemersi in tutta la loro drammaticità i fatti terreni, forse quelli peggiori dei contemporanei”. Ad analizzare, con una metafora pasquale, il delicato momento politico-istituzionale del Belpaese, è Rocco Tiso, portavoce di “Iniziativa Comune” -, neonato gruppo di Cooperazione e Proposte, composto da “Radici” (Raggruppamento corpi intermedi nessuno tocchi le radici), “Confeuro” (Confederazione degli agricoltori europei e del mondo) e “Soggetto giuridico” (Organismo di aggregazione intercategoriale e coinvolgimento dei cittadini). Sono giorni intricati, coinvolgenti, complicati, quelli che sta attraversando l’Italia che dovrà ora avere un governo in grado di ben governarlo, guidarlo verso il rilancio e lo sviluppo che merita. Ed ecco che sono partite le consultazioni delle varie forze politiche al Quirinale: “Spetta al Capo dello Stato, dare una risposta concreta alle famiglie che il 4 marzo hanno preso i “voti”.  Le consultazioni del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, sono partite ma quando e dove portano resta tutto un mistero – sottolinea ancora Rocco Tiso -. Del resto un po’ di incertezze e qualche colpo di scena ci sta tutto. Resta fermo il fatto che a furia di emozioni anche il corpo più sano rischia l’infarto e le condizioni di salute del Belpaese sono già compromesse. Fatti tutta la Via Crucis, l’unica stazione dove l’Italia può sostare è solo la 15esima: La Resurrezione! Dopo il lungo percorso della “Croce” ne sentiamo tutto il peso. Ma nessuno immagini che dopo la Stazione  13esima in cui Gesù muore sulla Croce, ci si fermi alla 14esima per depositare il corpo. Bisogna andare avanti e coltivare l’idea che la preghiera cristiana nella contemplazione della passione non può fermarsi alla morte, ma deve guardare al di là, allo sbocco di cui i Vangeli ci parlano, alla Risurrezione”, continua il portavoce di Iniziativa Comune, Rocco Tiso, che poi conclude: “La diagnosi prescrive Legalità-Coerenza-Verità e, se c’è rimasto qualcosa, il tutto va accompagnato con una buona dose di onestà”. In bocca al lupo al nuovo governo, quando arriverà”.