THAILANDIA, ASSOTUTELA: “ONORE A SAMAN KUNAN. IL SUO SACRIFICIO NON E’ STATO VANO”

“Questa associazione vuole rivolgere un encomio a Saman Kunan, il soccorritore morto per carenza di ossigeno, nel corso delle operazioni di salvataggio della squadra di calcio e del loro allenatore rimasti intrappolati in una grotta nel nord della Thailandia per svariati giorni. Saman Kunan ha perso la vita per salvarne altre. Onore a un uomo eccezionale, coraggioso, generoso, dai grandissimi valori umani, il cui sacrificio non è stato vano. Grazie, ovunque tu sia”. Così, in una nota, il presidente della associazione Assotutela, Michel Emi Maritato.