TRIDENTE, ASSOTUTELA: “NUOVA ZTL E’ DELETERIA PER CENTRO GIA’ ISOLATO”

“E’ intenzione dell’amministrazione capitolina far entrare in funzione il prossimo 2 maggio i varchi elettronici della nuova Ztl del Tridente, un’area del centro storico di Roma delimitata da via del Corso, via del Babuino, via di Ripetta con annesse vie interne, che diventeranno off limits per il traffico. Siamo di fronte a una scelta di viabilità illogica e fuori luogo, primo perché non tiene conto delle esigenze dei commerciali e dei cittadini della zona; e secondo perché rischia ancora di più isolare il centro storico della Capitale che, lo ricordiamo, vede chiuse tre fondamentali stazioni della linea A della Metropolitana, come Barberini, Spagna e Repubblica. Sollecitiamo la sindaca Raggi a tirare fuori un minimo di buonsenso e attendere la sperimentazione della nuova zona a traffico limitato nel tradente almeno fino alla riapertura delle tre fermate metro, su cui peraltro pende ancora un grave alone di mistero”.

Così, in una nota, il presidente nazionale di Assotutela, Michel Emi Maritato.

Claudia Conte riprende il tour di incontri col pubblico per presentare “Il vino e le rose”

Dopo il successo della prima di “Sogni”, lo short movie che la vede protagonista con Loretta Goggi, ora in distribuzione in festival e concorsi, l’attrice e scrittrice Claudia Conte riprende il tour di incontri col pubblico per presentare “Il vino e le rose”, il suo romanzo per Armando Curcio Editore giunto alla terza ristampa.  Prima dei Circoli di Torino e Novara, il 26 aprile sarà protagonista di un evento eccezionale a Matera, quest’anno designata Capitale Europea della Cultura. L’evento, organizzato da Pasquale Pepe, si svolgerà alle 19 nella cornice di Piazza del Duomo, presso Palazzo Gattini, palazzo storico e di prestigio in cui risiedeva una delle più importanti famiglie della nobiltà materana. A fare gli onori di casa, il proprietario della struttura alberghiera Nicola Benedetto. A dialogare con l’autrice, la giornalista Rosalba Stasolla e l’On. Vincenzo Viti. 
“Sono contenta di tornare a Matera, città che amo, e di trovarla gremita di turisti e in fermento culturale. Matera rappresenta un esempio di riscatto, caso emblematico di città del sud Italia che è riuscita a rilanciarsi dopo aver vissuto decenni nel degrado, in una situazione di difficoltà a livello sociale ed economico.” Queste le parole dell’attrice.
Molte le aziende che hanno voluto essere partner dell’attesa iniziativa: Vini Patria, EMD Group, Divani & Sofa KYR, Tecnomec Engineering, ARS Broker, Mulino e Pastificio Lori, Marino Autolinee, Fieschi Pasticceria, Sartoria Diele, Divina Hair & Beauty.

ROMA/CAROL MARITATO: “MASSIMO MARINO ERA FENOMENO CULT DI ROMA”

“Sono profondamente addolorata per la morte di Massimo Marino, leggendario compagno delle notti dell’Urbe Eterna e fenomeno cult che per tanti anni ha accompagnato le giovani generazioni nei locali e nelle discoteche della Capitale. Ci lascia un uomo buono, gentile, genuino, generoso che conosceva benissimo lo spaccato di periferia cittadina. Voglio esprimere tutto il mio affetto ai familiari e agli amici di Massimo Marino, nella consapevolezza che la sua presenza continuerà a battere nei cuori di tanti romani, incluso il mio”.

Così, in una nota, la cantautrice italiana e già speaker di Radio Italia Anni ’60, Carol Maritato.

ROMA/ASSOTUTELA: “TRISTI PER MORTE DEL GRANDE MASSIMO MARINO”

“Con la scomparsa di Massimo Marino se ne va un pezzo della vita notturna di Roma. Massimo era una persona speciale, goliardica, divertente che, con il suo formato televisivo, intratteneva le notti capitolini di tanti giovani. Se ne va troppo presto, a 59 anni, lasciando un vuoto incolmabile nella vita sociale e ricreativa della nostra città. L’associazione Assotutela e la famiglia Maritato rivolge tutto il proprio cordoglio e tutta la propria vicinanza alla famiglia di Massimo Marino. Rimarrai sempre nei nostri cuori”.

Così, in una nota, il presidente dell’associazione Assotutela, Michel Emi Maritato.

SCATTO MATTO IL PRIMO VIDEOCLIP CHE DENUNCIA LA VIOLENZA NELLA COPPIA GAY

SCACCO MATTO è uscito il videoclip atteso per le rumors sulla trama delle tematiche affrontate. Massimiliano Lavanga, il cantautore performer, è protagonista del video insieme all’attore e modello Valerio Fumanti. Il brano, già conosciuto nel web con una precedente versione, si è arricchito di sonorità più attuali, di un arrangiamento orchestrale e di maggior dinamismo. La precedente versione aveva però colpito la presidente di  #Differevent –Italian Music News, Sara Lauricella, che aveva deciso di assegnare al giovane Massimiliano Lavanga il primo premio  #IneditoDoc, e come premio si sarebbe occupata della stesura della sceneggiature e realizzazione del videoclip. E, dopo alcuni cambiamenti, la fortissima sceneggiatura ha preso vita, grazie alla versatilità ed al forte interesse del giovane cantautore. Massimiliano come mai una tematica così forte: “Con Sara cercavamo qualcosa che andasse oltre il solito videoclip e volevamo dare un senso al testo che parla di una rivincita. Ad un certo punto lei ha azzardato la proposta di trattare la tematica della violenza nei rapporti gay ed ho subito capito che era quello che stavo cercando. Abbiamo affrontato le varie sfumature di un rapporto: i ricordi dei momenti belli, ma anche la gelosia, il controllo, la possessività per poi arrivare alla violenza fisica e devo dire che il mio amico e partner nel video Valerio Fumanti è stato veramente molto azzeccato come scelta”. “Di solito si sente parlare di violenza solo nelle coppie etero ma voi rappresentate una coppia gay”: – “Si mi stai facendo una domanda interessante: il fulcro di questa tematica è proprio questo il far vedere a tutti che le coppie gay non sono diverse dalle coppie etero. I problemi e le gioie sono le stesse in tutti i rapporti, siamo tutti persone e quando ci si ama i sentimenti sono uguali per tutti. Ho voluto interpretare questo ruolo e dare questo senso alla canzone perché non voglio che certe realtà rimangano sommerse: è un problema che esiste ma di cui, fin’oggi, nessuno ha avuto il coraggio di parlarne, ed io ho scelto di farmene portavoce”. “Ma torniamo a parlare del brano che hai completamente riarrangiato“: ”Vedendo che La Demo della canzone era funzionale, decisi di investire e completare l’arrangiamento. Quando abbiamo deciso insieme a Sara il tema del videoclip non ho più avuto dubbi, sono andato dal mio amico Nicola Valente che in pochissimo ha capito ciò che volevo, e da quel momento è stato tutto facile e naturale. Abbiamo lavorato molto duramente, creando un gioco di  archi, ho lavorato sulla voce, l’interpretazione per far arrivare la delicatezza, la tristezza e la rabbia del brano nei punti giusti; abbiamo tolto il ritmo rock riportandolo ad un pop più ascoltabile e poi abbiamo ultimato il tutto con musicisti professionisti che si sono prestati per questo progetto o, meglio, per questo lavoro  di squadra a cui si è poi unito anche il nostro videomaker Antonello Ariele Martone”. “Dove possiamo trovare SCACCO MATTO?”: – “Il videoclip ufficiale ed il Lyrics video si possono trovare su YouTube, il brano anche su alcune piattaforme web in cui lo stiamo inserendo (Spotify, iTunes ), e soprattutto presto lo vedrete anche in eventi e serate che stiamo organizzando sia per la promozione del disco che per il dibattito sulla tematica. Presto ci vedrete anche in associazioni e gruppi sociali ma, soprattutto, e vi do uno scoop, SCACCO MATTO avrà la sua presentazione ufficiale alla FIM, la fiera internazionale della Musica, a Milano il 16 e 17 maggio, dov’è anche in concorso nel contest V.I.C.” . Salutando Massimiliano, gli facciamo tanti in bocca al lupo per la sua carriera e lo aspettiamo di vederlo nei dibattiti presso i vari circoli di Roma e non solo.

MASSIMILIANO LAVANGA – Scacco Matto

DESCRIZIONE

Scacco Matto – brano vincitore del primo Premio Inedito Doc di #Differevent © – Italian Music News

Autore brano: Massimiliano Lavanga

Interpreti: Massimiliano Lavanga e Valerio Fumanti

Arrangiamento, mix e masterizzazione: Nick Valente

Sceneggiatura e regia video .Sara Lauricella

Aiuto regia, riprese, e montaggio: Antonello Ariele Martone

Line Producer: #Differevent © – Italian Music News

Cover: Giacinto Mozzetta Ph

Nick Valente: chitarre elettriche, batteria e programmazioni

Stefania Cimino: violino e viola

Andrea Sgobba: violino

Ernesto Tretola: violoncello

ATAC, ASSOTUTELA: “SU BUS ISRAELIANI RAGGI SMENTISCA O DENUNCIA IN PROCURA”

“Pare che i 70 bus presi a noleggio da Atac dopo 10 anni di servizio a Tel Aviv, siano bloccati nei depositi di Salerno e Roma. Si tratta di una realtà inquietante e preoccupante. Motivo? Essendo veicoli del 2008, all’arrivo in Europa è scattata la procedura di re-immatricolazione: ma per i mezzi Euro 5 non è possibile avviare una nuova immatricolazione, perché violerebbe le direttive dell’Unione Europea. Quello che sta prefigurandosi rappresenterebbe un danno per Roma e la municipalizzata capitolina, che peraltro ha già versato ai fornitori l’anticipo del 16% dell’importo (il costo per il nolo è di circa 500mila euro al mese). Alla luce di questo grave contesto, ci rivolgiamo alla sindaca di Roma, Virginia Raggi: sarebbe il caso di smentire questa vicenda o sarà nostra intenzione depositare una denuncia querela presso la Procura della Repubblica. L’amministrazione grillina esca dal silenzio istituzionale”.

Così, in una nota, il presidente nazionale dell’associazione Assotutela, Michel Emi Maritato.